Cenni biografici

Brevi cenni biografici sui compositori

Leo Brouwer (1939)

Chitarrista-compositore cubano (uno dei massimi del novecento), ha iniziato con una serie di brani per chitarra in diretta relazione con la musica caraibica, ma già segnati dal marchio di un’inconfondibile personalità, che si affida alla vitalità del ritmo e a una scrittura chitarristica piena di trovate geniali. Negli anni sessanta, …

Read More »

Jenő Takács (1902 – 2005)

Compositore ungherese, visse in vari paesi, e morì in Austria alla veneranda età di 103 anni. Fu un ispirato epigono di Bartók, con una venatura di orientalismo, e scrisse molta musica per pianoforte e per organici da camera. Compose per chitarra sola (Iberiana e Meditation und Reigen op.64), per chitarra …

Read More »

Rafael Rodríguez Albert (1902 – 1979)

Compositore spagnolo, scrisse musica da camera in uno stile intimista, di orientamento filo-francese, con sensibilissima attenzione al timbro. Compose tre lavori per chitarra sola: Cinco piezas antiguas (homenaje a Ravel) / Introducción, recitado y marcha / Sonatina en tres duales, nonché un eccellente Cuarteto en re mayor per violino, viola, …

Read More »

Teresa Procaccini (1934)

Compositrice pugliese, è residente a Roma. Nella sua musica, influenzata dai grandi del novecento storico (Bartók e Stravinskij), si manifesta un’espressività intensa e patetica; i suoi valori melodici permangono vivi anche quando fa ricorso alla tecnica dodecafonica. Ha scritto per chitarra sola (Cinque pezzi incaici op.62, Sei studi op.63, Spleen) …

Read More »

Einojuhani Rautavaara (1928)

Compositore finlandese (il più importante del novecento, dopo Sibelius), essenzialmente operista e sinfonista, compone con afflato mistico, usando un linguaggio forte e immediato. Ha scritto tre brani per chitarra sola (Monologues of the unicorn, Partita e Serenades of the unicorn) e una Sonata per flauto e chitarra.

Read More »